Vieni a conoscere la nostra offerta! C'è un nuovo Amico per Te!
Vieni a conoscere la nostra offerta!     C'è un nuovo Amico per Te!

Desideri e Bisogni:- Chi Siamo ?!

Daniela Pascolini

Daniela Pascolini è una professionista che opera da trentanni nel settore economico, assicurativo, finanziario, creditizio e in materia di investimenti. Esercita con mandato di primario gruppo bancario internazionale per cui gestisce crediti anomali, ha esercitato su mandato diretto per primario gruppo assicurativo internazionale. 

 

Negli anni ha ricoperto ruoli strategici operativi all'interno di aziende pubbliche e private. Consulta la rassegna stampa e il curriculum vitae per maggiori informazioni.

 

Secret Area, di cui è titolare, opera nella sede di PROFESSIONISTI E CONSULENTI S.r.l.

E' un'agenzia di informazioni commerciali investigate che abbina a queste ultime i servizi qualificati svolti dalla titolare.

Come e perché nasce l’idea del portale “DESIDERI e BISOGNI”

La piramide dei bisogni di Maslow (1954)

Abraham Maslow è stato uno dei primi studiosi a presentare una teoria che coordina bisogni e desideri in un approccio globale. Secondo Maslow, i desideri di una persona passano dal desiderio di ordine inferiore, come la sensazione di sicurezza, ai desideri di ordine superiore, come il sentirsi amati o il senso di appartenenza.

Quando questi semplici desideri vengono realizzati e sviluppati, una persona comincia ad aquistare stima e di auto-realizzazione. E quando diventa chiaro il concetto che i mercati e il business agiscono come gli individui che questo mercato rappresenta, allora si può iniziare ad esaminare i mercati e le sue tendenze nello stesso modo in cui si esamina un individuo.

 

Massimo Bruscaglioni (1991), invece, introduce il termine “self-empowerment” e sostiene che l'attenzione debba cadere maggiormente sul polo positivo di questo processo: su una tensione positiva, un desiderio piuttosto che su un sentimento di mancanza. Egli parla di “io desiderante” come elemento che avvia il processo di empowerment; per cui, colui che promuove il self-empowement deve cercare di attivare fiducia, ambizione e desiderio nell'altro per “l'apertura di una nuova possibilità all'interno del soggetto” (Dallago, 2008). La possibilità di scegliere è la condizione necessaria per l'assunzione di responsabilità. L'approccio generale del self-empowerment ritiene che il comportamento sia causato dalla personale percezione di successo o insuccesso e quindi sia cognitivamente determinato. Per empowerizzare l'individuo bisognerà intervenire, dunque, sui suoi schemi cognitivi. Il modello del self-empowerment prende in considerazione quattro dimensioni:

1) Autoefficacia;

2) Collocazione interna della causalità;

3) Speranzosità (la hopefulness in Zimmerman);

4) Pensiero positivo.

Lo specifico percorso formativo di self-empowerment proposto da Bruscaglioni (1991) prevede diverse tappe:

Dal master Desideri e Bisogni di Camplus di Bologna

Un video che chiarisce il concetto economico

Daniela Pascolini è stata candidata nell'Assemblea dei Delegati Enasarco - lista n.2 (aprile 2016). E' Resp.le Sind. Naz. Intermediazione Creditizia ed Assicurativa e nel Comitato Direttivo Nazionale Federpromm, Tutor Microcredito Italiano S.p.A.
Noi siamo a vostra disposizione La piramide dei bisogni di Maslow (1954)

Mai più 4 Esperti e 4 Risposte.

Con "Desideri e Bisogni" avrai un'unica risposta valida nel minor tempo possibile!

Un parere Unico quale risultato di 4 variabili. Approfondisci

Daniela Pascolini
Via delle Triremi 48
00121 Roma
Numero di telefono: +39 06 54210125+39 06 54210125
Cellulare: 3356183880
Fax: +39 06 233230481
Indirizzo e-mail:

Rassegna Stampa

Alcuni articoli sull'attività:

- Agosto 2013

- anni 1991-2012

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
Daniela Pascolini - Partita IVA: 09222870587 - sede c/o PROFESSIONISTI E CONSULENTI S.r.l. - Via dei Triremi n. 48 - 00121 Roma - Daniela Pascolini opera anche presso le ulteriori sedi degli enti che Le hanno rilasciato mandato.